Ringrazio inutrimentiterrestri per le domande, ecco qui:

1. Cosa fai sotto la doccia? Canti? Cosa canti? Pensi? Cosa pensi? Oppure semplicemente svuoti il cervello e ti rilassi? Di solito non penso a niente e mi rilasso. 
2. Hai dei poster/foto appesi in camera? Quanti? Di chi/che cosa? No, le pareti della mia camera sono completamente spoglie. Mi dico spesso che dovrei appenderci qualcosa, ma sono molto pigra. Chissà, un giorno, forse.
3. Quale parte del corpo ti affascina maggiormente o trovi particolarmente espressiva? Gli occhi, ma sono anche la parte che evito più di tutte di guardare quando conosco una persona. Insomma, per poter sostenere lo sguardo di qualcuno, di solito devo averci una certa confidenza. Quindi direi le mani. Le mani sono importanti. 
4. Se potessi affrescare una parete di una stanza di casa tua a tuo piacimento, cosa rappresenterebbe? Sicuramente un paesaggio. Le bianche scogliere di Dover, magari.
5. Se potessi diventare famosa, per cosa vorresti diventarlo? Mi piacerebbe diventarlo come regista o attrice.
6. Scegli un nome alternativo per il tuo blog qui su tumblr. Mh, abodyinasoul, 
da Invisible, degli U2. Mi ci rispecchio molto. 
7. Qual era/è il tuo professore preferito alle superiori? Perché? Probabilmente la mia professoressa di italiano e latino del ginnasio, perché è in grado di far vedere ai suoi alunni la bellezza in ogni argomento studiato, e sa quando lasciare che sia il tempo a farla scoprire loro. Dimostra più anni di quelli che effettivamente ha; nelle abitudini, nel portamento, nel modo di vestirsi e portare i capelli. Non è neanche giovane, ma ha una mentalità talmente aperta. Malgrado sia molto colta ed istruita, si relaziona con la classe con semplicità e chiarezza. È una persona umanamente esemplare. 
8. Per quale film o libro hai pianto? Ma pianto per davvero, non che ti ha fatto diventare triste. È difficilissimo che io pianga per film o libri. Di recente mi è successo con Questione di tempo. E ho pianto quando Cristina se n’è andata in Grey’s Anatomy. Con Grey’s Anatomy è successo più volte. 
9. Come studi? Fai schemi? Sottolinei? Ripeti ad alta voce? Tutte e tre le cose. Prima sottolineo, poi faccio degli schemi. Ma ripetere ad alta voce è la cosa che mi aiuta di più a memorizzare. 
10. Come ti immagini gli alieni? Non lo so, non ci penso mai, ma associo quasi automaticamente la parola alieni all’immagine di E.T.

Domande:

1. Qual è una canzone che senti tua, che ti rappresenta?
2. Se avessi la possibilità di fare un viaggio nello spazio e nel tempo, dove andresti?
3. Cosa non deve mancare nella tua casa ideale?
4. Se potessi prendere la parte di un qualsiasi attore o attrice in un film o in una serie tv, quale sceglieresti? 
5. Qual è la parte della giornata che preferisci e perché?
6. Hai uno spirito innovativo o ti senti più a tuo agio nella consuetudine?
7. Ti piace la cucina etnica? Se sì, quale preferisci?
8. Hai qualche fissa particolare?
9. Una città che vorresti assolutamente visitare?
10. Ti piace uscire la sera? Se sì, quali sono i posti che frequenti maggiormente? Se no, perché?

Bene, spero di non rompere le scatole a nessuno. I fortunati sono:
sosweetasfeather, julietwasanidiot, nwh-r, howeverdied, bioteyo, molteplicistratificazioniinutrimentiterrestri, non puoi mancare.  

0 notes
Ma il coraggio è anche questo. La consapevolezza che l’insuccesso fosse comunque il frutto di un tentativo. Che talvolta è meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai.
― Giorgio Faletti 
626 notes